Return to FAQ frequently asked questions

Istruzioni per la firma digitale

Istruzioni per la firma digitale

1 Cos’è 

La firma digitale è l’equivalente elettronico di una tradizionale firma autografa apposta su carta e il documento in formato elettronico così sottoscritto assume piena efficacia. Il meccanismo è del tutto simile appunto a quello di una firma autenticata, in cui un notaio oppure un funzionario comunale attesta la piena regolarità di una sigla svolgendo il ruolo di certificatore di autenticità.
In questo caso il riconoscimento è rappresentato dal certificato digitale di sottoscrizione che un ente abilitato (vale a dire ArubaPec Spa) rilascia al professionista o ad un cittadino titolare di una smart card.


2 I vantaggi

La firma digitale permette di snellire i rapporti tra pubbliche amministrazioni, i cittadini, i professionisti e le imprese, riducendo drasticamente la gestione in forma cartacea dei documenti: presentazione di progetti, denunce, dichiarazioni di cambi di residenza, di domicilio, richieste di contributi, di esenzioni a pagamenti, ricorsi.
La Regione Piemonte, ad esempio, accetta dal 1 ottobre 2009 l’iscrizione all’albo dei certificatori e la presentazione di certificazioni energetiche solo mediante firma digitale.
Fra privati, la firma digitale può trovare un interessante impiego nella sottoscrizione di contratti, verbali di riunioni, ordini di acquisto, risposte a bandi di gara. Inoltre, la firma digitale trova già da tempo applicazione nel protocollo informatico, dunque nelle procedura di archiviazione della posta, nel mandato informatico di pagamento, nei servizi camerali, nelle procedure telematiche d’acquisto, vale a dire tutto quanto normalmente avviene in un ufficio, in uno studio oppure in un Collegio provinciale.


3 Come acquistarla

Firmare un documento elettronico è un’attività assai semplice e per eseguirla è necessario essere dotati di un Kit per firma digitale. Aruba lo mette a disposizione solo per i periti industriali a 38,50 euro più Iva, grazie alla convenzione che permette di abbattere il prezzo al consumo originario di 59 euro più Iva.
La validità del certificato e della chiavetta è di 3 anni dalla data di rilascio ed il successivo rinnovo triennale avverrà al prezzo di 10 euro. I Kit saranno personalizzati con il logo della categoria e prevedono un dispositivo sicuro di generazione delle firme (smart card), un lettore di smart card ed un software di firma e verifica. Il tutto è compreso in una semplice chiavetta e penna USB.
La scelta del Kit personalizzato, tra le diverse offerte di Aruba, è stata determinata dalla estrema facilità di installazione della chiavetta che si configura da sola a seconda del computer o del sistema operativo che incontra.


4 WebAlbo e Collegio 

La convenzione è ad oggi disponibile solo per i periti industriali appartenenti ai Collegi che hanno aderito all’iniziativa. Il Collegio, infatti, ha un ruolo determinante perché deve autenticare la firma sul modulo dell’iscritto che acquista il kit. Come avviene il percorso?
Gli iscritti all’Ordine si autenticano sul portale Webalbo in modalità sicura e poi visualizzano la convenzione per la firma digitale. Da WebAlbo si registrano sul portale Aruba in modo assistito, nel senso che i campi verranno precompilati dal sistema e l’utente, dopo la conferma, potrà anche pagare direttamente il costo del kit mediante carta di credito o con un bonifico.


Terminata la registrazione e completata la fase di acquisto, chi richiede il kit dovrà stampare e firmare un modulo di registrazione che consegnerà in originale al Collegio insieme alla copia del documento identità e alla copia del pagamento effettuato. A quel punto, un addetto del Collegio firmerà il modulo di registrazione per certificare il riconoscimento di chi acquista materialmente il kit.


5 Cosa deve fare l’Iscritto

Il modulo di gestione della Firma Digitale permette al singolo iscritto di poter richiedere On-Line il Kit di firma digitale attraverso la Piattaforma WebAlbo ed il fornitore ARUBA in accordo con CNPI ed EPPI.
L’Iscritto per effettuare questo tipo di richiesta e l’acquisto in convenzione deve:

  Entrare nella propria area riservata con Login e Password
  Risultare Iscritto attivo
  Il Proprio Collegio Professionale deve aver aderito alla convenzione

L’assenza di uno di questi requisiti non permetterà al’iscritto di procedere.
Una volta entrato nella richiesta di Firma Digitale l’iscritto vedrà riportati, senza doverli digitare di nuovo tutti i sui dati.
Procedendo con l’invio della richiesta si entra direttamente nella piattaforma ARUBA.
Da questo punto in poi ci si trova nell’area di ARUBA e si dovrà procedere in base alle loro indicazioni.
Contestualmente alla richiesta di Firma Digitale il collegio riceverà una notifica di una richiesta da parte del proprio iscritto.

Torna alle FAQ.

 

 

Permanent link to this article: http://www.periti-industriali.enna.it/faq-frequently-asked-questions/istruzioni-per-la-firma-digitale/